LA TERAPIA DELL’EPATOCARCINOMA

Genova, 11 Ottobre 2019

Symposia

Il carcinoma epatocellulare (HCC) è il tumore maligno primitivo più frequente del fegato.
Vari fattori ambientali, nutrizionali, endocrinologici possono contribuire all’epatocarcinogenesi, ma il rischio è distintamente aumentato dal sovrapporsi di componenti virali e dismetaboliche, come l’epatite cronica B e C e la steatoepatite alcolica e non-alcolica, che sono la causa predominante della cirrosi epatica, cioè del fattore predisponente per eccellenza all’HCC. L’avvento di efficaci terapie contro il virus dell’epatite C è destinato a diminuire distintamente l’insorgenza di HCC da causa virale, ma è ormai chiaro che i nuovi farmaci, pur eliminando il virus, non sono in grado di eliminare il rischio oncogenico nelle coorti storiche di pazienti HCV trattati con successo.
Le sofisticate metodologie di “imaging” permettono una diagnosi e stadiazione precisa del tumore; la gestione deve, tuttavia, tener conto del sottostante danno epatocellulare, fattore condizionante nell’orientare la terapia e determinarne il successo.
Da questo deriva la necessità di un approccio clinico multidisciplinare in cui si integrano il radiologo, il chirurgo e l’epatologo per decidere, in ogni singolo, caso l’indirizzo terapeutico più efficace e meno rischioso; negli ultimi anni a queste discipline, si è affiancata l’oncologia, grazie all’avvento del Sorafenib, il primo farmaco di comprovata efficacia contro l’HCC; il prototipo ha aperto la strada alla ricerca nella terapia oncologica dedicata, oggi attiva sia sul versante dei farmaci a bersaglio molecolare, con la recente registrazione del Regorafenib, sia su quello dell’immunoterapia.
Il presente evento ha l’obiettivo di aggiornare gli specialisti coinvolti nella gestione dell’epatocarcinoma (epatologi, oncologi, chirurghi, radiologi, radioterapisti ed internisti) sullo stato dell’arte della terapia specifica per questo tumore, prospettando tutte le opzioni disponibili, da quella loco regionale, a quelle chirurgica resettiva e trapiantologica, medica oncologica e radiante. L’auspicio è che le presentazioni e la discussione fra gli esperti delle varie discipline consolidino in Piemonte e Liguria la gestione terapeutica dell’HCC in una dimensione multidisciplinare che garantisca ad ogni paziente delle due Regioni la più adeguata scelta terapeutica.

Programma

» Programma in Pdf

9:30-10:00      Registrazione dei Partecipanti
10:00   Introduzione ed obiettivi M. Rizzetto, A. Picciotto
10:10   La rete oncologica ligure P. Pronzato
10:25   La rete oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta O. Bertetto
10:40  Discussione
La terapia chirurgica
Moderatori: F. De Cian, A. Ottobrelli
10:55   Trapianto E. Andorno
11:10   Resezione M. Amisano
11:25   Discussione sulla terapia chirurgica
La terapia radiologica
Moderatori: G. Cittadini, S. Barbero
11:40   Radiofrequenza A. Veltri
11:55   TACE (Chemioembolizzazione epatica) G. Bovio
12:10   TARE (Trans arterial radio embolization) M. Grosso
12.25   Radioterapia stereotassica A. Guarneri
12:35   Discussione sulla terapia radiologica
La terapia sistemica
Moderatori: A. Grasso, M. Airoldi
12:40   Attualità Sorafenib-Regorafenib S. Marenco
12:55   Raccolta dati secondo il modello REDCap S. Gaia
13:10   Le prospettive future D. Marino
13:25   Discussione sulla terapia sistemica

13:40 – 14.40 Pausa pranzo

14:40   Lettura magistrale: Le linee guida HCC (epatocarcinoma) E. Giannini
FOCUS ON
Moderatori: M. Pirisi, G.M. Saracco
15:10   Focus on: chirurgia/trapianto E. Rolle
15:20   Discussione
15:35   Focus on: terapie locoregionali P. Borro
15:45   Discussione
16:00   Focus on: terapia sistemica nel paziente trapiantato S. Labanca
16:10   Discussione
16:25   Focus on: terapie sistemica-sequenza M. Burlone
16:35   Discussione
16:50   Conclusioni A. Picciotto
17:10   Chiusura dei lavori

Questionario ECM online

Info Scientifiche

PRESIDENTE
Prof. Mario Rizzetto 

COORDINATORI SCIENTIFICI
Prof. Antonino Picciotto
Prof. Mario Pirisi
Prof. Giorgio Maria Saracco

SEGRETERIA SCIENTIFICA
Dott. Paolo Borro

ECM
Il Convegno è rivolto alle seguenti categorie professionali:
Medico Chirurgo (specialisti in Gastroenterologia, Medicina Interna, Oncologia, Radioterapia, Chirurgia Generale, Medicina Nucleare, Radiodiagnostica),
Farmacista (specialisti in Farmacia Ospedaliera e Farmacia Territoriale)
Infermiere
Sono stati assegnati n. 6 crediti formativi ECM
Obiettivo formativo: linee guida – protocolli – procedure.
L’evento (n. 266911) è stato accreditato per 100 persone.

Per questo evento è attivata la modalità di compilazione del questionario ECM online.
Si rammenta ai partecipanti all’evento che l’acquisizione dei crediti formativi ECM, è subordinata alla effettiva partecipazione ad almeno il 90% del programma formativo ed alla verifica del test di apprendimento (superamento del questionario con una percentuale di risposte corrette non inferiore al 75% del totale delle domande).

 

Info Generali

SEDE DEL CONVEGNO
Castello Simon Boccanegra
Ospedale Policlinico San Martino
Largo Rosanna Benzi, 10
Genova

ISCRIZIONE
La partecipazione al convegno è gratuita.
Modalità di iscrizione online sul sito: www.symposiacongressi.com
Sezione Eventi – La terapia dell’epatocarcinoma

Contatti

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA E PROVIDER ECM
Symposia Organizzazione Congressi Srl
Provider accreditato Age.Na.S. N. 486
Piazza Campetto, 2/8
16123 Genova
Tel: +39 010 255146 – Fax: +39 010 2770565
symposia@symposiacongressi.com
www. symposiacongressi.com